ALEZEIA

La verità vi farà liberi

Posts Tagged ‘OGM’

OGM, alcune riflessioni

Posted by ikzus su 30 dicembre 2010


Un meditabondo (Roberto Maina) ci suggerisce tre articoli di Dario Bressanini, acerrimo nemico dei disinformatici di professione (quelli che spargono ad arte falsità travestite col buon senso), a proposito degli OGM:

Pesto cancerogeno ?

la Papaya OGM

L’OGM che non è mai esistito

Io ne aggiungo un quarto:

Un OGM buono, pulito e giusto

Sempre del Bressanini, vi segnalo due libri notevoli:


Posted in cultura, ecologia | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Posted by ikzus su 12 settembre 2010


Coltivo biologico, cioè OGM

Antonio Pascale

Fateci caso, nel nostro meraviglioso paese esiste una tematica la cui trattazione sfiora il tabù e, dunque, in una discussione privata e pubblica, il solo accenno provoca malumori, risse, contestazioni, proteste e soprattutto disdicevoli fraintendimenti. Cosa? Corruzione? Speculazione edilizia? No, OGM. Una persona orientata a sinistra, una che vota a destra e un leghista, potranno litigare su tutto, ma si troveranno d’amore e d’accordo a promuovere una battaglia contro gli OGM. Si potrebbe pensare che mai come in questo caso la vox populi sia quella giusta. E invece, al contrario, c’è il forte sospetto che, appunto, le accese contestazioni siano il risultato di un dibattito portato sulle pagine dei giornali non da genetisti o tecnici competenti ma da letterati che rimpiangono i bei tempi andati, ex politici e vecchi comici che vorrebbero diventare politici. Risultato? Disinformazione diffusa, errori metodologici e scarsa conoscenza. Un disastro culturale.

Del resto, oggi nel nostro meraviglioso paese, la cultura non è più appannaggio di intellettuali competenti. Se in un dibattito sulle biotecnologie schieriamo da una parte degli scienziati e d’altra comici, vincono, a forza di battute e frasi ricattatorie, di sicuro i comici. C’è poi un’aggravante: l’agricoltura e le biotecnologie sono un settore in cui nessuno più si cimenta ma sul quale in tanti dicono la loro, e però, sembra un paradosso filosofico: in pochi hanno competenza.

Se io dicessi che durante la finale dei mondiali, del 2006, Zidane ha colpito con una testata Buffon, nessuno mi darebbe più credito e non solo in ambito sportivo. Ma se dico, per esempio, che i semi OGM sono sterili, tanto per citare una cosa falsa ma di moda (ultimo a dirla l’ex ministro Zaia), avrei un applauso. Insomma, nel nostro meraviglioso paese si ha la tendenza a creare simboli d’appartenenza vaghi e astratti, sostenuti da slogan e non da analisi serie e rigorose.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in cultura, ecologia, economia, politica, verità | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Posted by ikzus su 15 aprile 2010


«la chimica? è nel piatto da decenNi»

Vi spiego quant’è buona la banana OGM

Uno scienziato scrive un libro, che anticipiamo,
in cui attacca le posizioni «verdi»

Ha un blog, “ Scienza in cucina”, una rubrica su Le Scienze, “Pentole e provette”, e oggi esce con un libro, Pane e bugie (Chiarelettere). Dario Bressanini, docente di Scienze ambientali all’università dell’Insubria a Como, ha una posizione decisamente pro-Ogm. E non solo. Rifacendosi a Cartesio («Il dubbio è l’origine della saggezza») mette in discussione idee verdi e atteggiamenti ambientalisti. Fa i conti ai “km 0”, al naturale uguale a sano e al biologico che nutre di più. Pregiudizi, sostiene, e mode in cui sguazza l’industria alimentare. In 300 pagine parla di pesticidi e biodiversità. Affronta agricoltura bio e convenzionale da un punto di vista scientifico ed economico. Racconta i primi esperimenti sulle mutazioni e come i risultati sono finiti sulle nostre tavole (senza chiamarsi Ogm) sotto forma di orzi per birra o whisky e grano duro per penne e rigatoni. Si può non essere d’accordo con l’autore, il suo scopo è offrire spunti perché i lettori si formino idee proprie. Anticipiamo qui un capitolo, un assaggio del “metodo” Bressanini:

Ma ’ndo hawaii, se la banana non ce l’hai?», cantavano Alberto Sordi e Monica Vitti nel film Polvere di stelle… Ma la banana a cui si riferiva Sordi, doppi sensi a parte, non è la stessa che mangiamo oggi. Quello dei “buoni sapori di una volta” è un tormentone diffuso… Esistono però casi documentati in cui ciò che si mangia oggi ha un sapore diverso da ciò che si mangiava una volta. La banana è uno di quei casi. Se come me siete nati dopo gli anni Cinquanta, è molto probabile che nella vostra vita abbiate assaggiato sola una varietà: la Cavendish. Ed è molto probabile che fra alcuni anni, forse solo una ventina, questa varietà prelibata non la potremo più assaggiare. Cominciamo dall’inizio.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in ecologia | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: