ALEZEIA

La verità vi farà liberi

Posted by ikzus su 22 luglio 2010


Obama chiude Guantanamo (ai giornali)

Se sei in guerra contro al Qaida non puoi dire tutto, nemmeno al Nyt

In attesa di chiudere il carcere speciale di Guantanamo, Barack Obama si accontenta di restringere l’accesso ai giornalisti in visita. Una pattuglia di giornali e agenzie non certo avversa per principio all’Amministrazione democratica – New York Times, Washington Post, Reuters e molti altri – sta per sporgere una denuncia formale al Pentagono per le regole restrittive che i cronisti sono obbligati a firmare prima di mettere piede nella base americana a Cuba. Ogni dettaglio è contemplato in modo maniacale: quante foto si possono fare, come si possono fare, chi è lecito intervistare e cosa i cronisti possono appuntarsi sui taccuini.

In maggio, quattro giornalisti che avevano già visitato Guantanamo a partire dal 2002 sono stati espulsi per aver pubblicato il nome di uno dei giurati del processo al canadese Omar Khadr. Tre sono stati riammessi, ma la riservatezza ai confini della censura infastidisce. Il presidente paga promesse impossibili da mantenere. Come Guantanamo non si chiude a suon di belle parole, così l’ideale di un governo perfettamente trasparente – in contrasto con l’omertosa opacità dell’Amministrazione Bush – è un’arma che si ritorce contro il presidente, assediato dai suoi stessi amici. Se Obama avesse ammesso ciò che tutti sanno – cioè che nel governo di un paese in guerra contro al Qaida ci sono cose che non si dicono – forse si sarebbe risparmiato le bugie che ora tornano sotto forma di querele.

© – FOGLIO QUOTIDIANO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: