ALEZEIA

La verità vi farà liberi

3 notizie in una

Posted by ikzus su 17 settembre 2009


La notizia del giorno dovrebbe essere che in Abruzzo le cose pare stiano andando decisamente bene; non sarà merito del governo, ma certo che in confronto a Prodi e i suoi amici ecologisti che in due anni non riuscirono a togliere l’immondizia dalle strade di Napoli …

Invece sembra che la notizia del giorno sia un’altra: la puntata di Porta a Porta con il siparietto di Berlusconi ha racimolato un miserrimo 13% di share. A ben vedere, in effetti anche questa è una notizia, anzi, dietro questa notizia ce ne sono almeno tre, una per la destra, una per la sinistra, e una per tutti noi.

Per la destra, la notizia – poco bella – è che Berlusconi, a quanto pare, non incanta più: il Grande Comunicatore – o il Grande Pubblicitario, per gli avversari – è finito nel girone peggiore dell’inferno dei narcisisti, quello dell’indifferenza. Il colmo è che, come hanno rilevato in molti, ha fatto tutto da solo, la concorrenza se l’è fatta in casa: come vogliamo chiamarla, nemesi televisiva?

Purtroppo, se Atene piange Sparta non ride: anche per la sinistra questa è una brutta notizia. Eh sì, perché ciò significa che l’egemonia culturale cui tanto si è lavorato per decenni, improvvisamente non serve più a nulla. Inutili (eventuali) campagne di stampa più o meno (in)fondate, inutili (eventuali) testate giornalistiche usate come macchine da guerra, inutili (eventuali) reti televisive stabilmente schierate sul terreno della propaganda, inutili (eventuali) schiere di intellettuali ‘impegnati’: tutto maledettamente inutile! Persino la sudatissima legge sulla par condicio, che peraltro aveva già dimostrato di non servire a nulla (infatti Berlusconi perse quando non c’era, e vinse quando c’era), ora non ha neanche più senso: la ‘gente’ non guarda più i politici in televisione!

Ma allora, la ‘gente’ non è massa manipolabile e strumentalizzabile attraverso messinscene massmediatiche – la ‘gente’ non esiste! Esistono gli individui, singoli autonomi e pensanti. Spiace deludere i fratelli sinistri, ma è proprio così.

E questa è precisamente la terza notizia, quella che riguarda tutti noi, ed è in verità una gran bella notizia. D’Alema ha commentato, con la sua solita ironia: “Non parlerei di insuccesso: è già notevole che il 13% dei telespettatori abbia guardato questa sorta di bollettino di regime”. C’ha ragione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: